Immagini d’epoca, manifesti pubblicitari, documenti e magliette indossate dagli atleti. E’ un viaggio nel tempo attraverso gli anni d’oro della maratona mercatalina quello proposto dalla mostra “La Maratona del Chianti 1973 – 1993”, curata dagli Sgabuzzini Storici in occasione dell’edizione zero della Chianti Classico Marathon.

L’evento, fotografico e documentaristico, realizzato in collaborazione con la Casa del Popolo di Mercatale, il patrocinio del Comune di San Casciano e il Consorzio Vino Chianti Classico, espone una quarantina di fotografie, tratte dall’ampio repertorio dell’associazione L’Arsomiglio, e vari documenti relativi allo svolgimento della gara nel corso degli anni.

La mostra si inaugura sabato 4 giugno alle ore 18 presso il Centro Lotti, nella frazione di Mercatale Val di Pesa,  e dopo una settimana sarà spostata nei locali della Casa del Popolo dove rimarrà esposta in forma permanente.

“La mostra – spiega Sara Gremoli degli Sgabuzzini Storici –  intende ricordare tutti coloro che resero possibile e presero parte alla realizzazione di questo progetto e alla sua durata ventennale, ricordando una stagione che inaugurò un nuovo modo di stare insieme, di far conoscere e di vivere la bellezza e la ricchezza di un territorio”.

A pochi giorni dalla kermesse sportiva, in programma domenica 5 giugno, i promotori della gara, i Comuni di San Casciano, Greve, Barberino e Tavarnelle offrono ai residenti l’opportunità di iscriversi ad un costo vantaggioso pari a 5 euro (inclusa maglietta).

La proposta è riservata a coloro, tra gli abitanti, che vorranno partecipare al percorso Short Trail (non competitivo) di 10 Km registrandosi sul posto domenica mattina.

Promossa dai Comuni di San Casciano, Tavarnelle, Barberino Val d’Elsa e Greve in Chianti, dall’associazione Podistica Valdipesa in collaborazione con il Consorzio Vino Chianti Classico e ChiantiBanca, la gara Chianti Classico Marathon si snoderà lungo tre diversi percorsi.

L’iniziativa è frutto di un’operazione congiunta messa in piedi dalle amministrazioni comunali del Chianti Fiorentino e dal Consorzio Vino Chianti Classico.