La Chianti Classico Marathon rappresenterà anche una opportunità per le aziende del territorio. La decisione delle quattro amministrazioni comunali del Chianti Fiorentino (San Casciano, Tavarnelle, Barberino Val d’Elsa, Greve in Chianti), con la “regia” della Podistica Valdipesa, di ri-dare vita alla Maratona del Chianti, che si era svolta con grande successo di pubblico a cavallo fra gli anni Settanta e Novanta a Mercatale (con il sostegno di due partner importanti a livello territoriale come il Consorzio Vino Chianti Classico e ChiantiBanca), nasce anche alla luce del grande successo che manifestazioni di questo tipo stanno riscuotendo in ogni parte del nostro Paese. E all’indotto che sono in grado di generare.

Rimanendo al territorio chiantigiano, basta ricordare eventi come L’Eroica o la Granfondo del Gallo Nero (ciclismo), o l’Ecomaratona del Chianti (nel Chianti Senese).

“Non vogliamo fare previsioni eccessivamente ottimistiche – dicono gli organizzatori – ma pensiamo realisticamente (anche in seguito a riflessioni fatte con vari organizzatori di eventi di questa tipologia) che la nostra maratona possa avere ai nastri di partenza centinaia di persone”.

“Per promuovere questa manifestazione – continuano – abbiamo scelto il web come “luogo” privilegiato. Creando un sito web (www.chianticlassicomarathon.com) sul quale si potranno raccogliere informazioni e curiosità ma, soprattuto, unico “luogo” in cui si potrà pre-iscriversi. Accanto al sito web, già attiva anche una pagina Facebook che rilancia sul social tutti i contenuti che produciamo quotidianamente. Il sito sarà attivo ovviamente fino alla data della maratona, ma rimarrà vivace e partecipato per tutto l’anno”.

“In parallelo – dicono ancora – abbiamo attivato una media-partnership con due quotidiani online, Il Gazzettino del Chianti e delle colline fiorentine che registra migliaia di visitatori al giorno) e WeChianti (webmagazine in uscita il 15 aprile), che rilanceranno continuamente, sia nei siti che sui loro profili social (seguiti da oltre 13mila persone) i contenuti del sito web della maratona”.

“Sito web – dicono rivolti alle aziende del territorio, in particolare quelle ricettive e della ristorazione – abbiamo riservato alcuni spazi anche a imprese locali che vorranno essere presenti al suo interno. Si potrà avere uno spazio su come “semplice” sponsor (abbiamo alcune categorie come Main Sponsors e Local Sponsors), dove il logo dell’azienda verrà linkato al suo sito web.  Oppure per attività ricettive e ristorative abbiamo strutturato due pagine apposite (“Dove Dormire” e “Dove Mangiare”) in cui sono presenti dei box promozionali anch’essi linkabili al sito web/pagina a piacere (ad esempio lo spazio su Trip Advisor)”.

Per chi volesse avere delle informazioni, può scrivere a info@chianticlassicomarathon.com e verrà immediatamente ri-contattato dallo staff.